FOTOGRAFIE TORINO

ACQUISTA LE MIE STAMPE FOTOGRAFICHE PER VERI COLLEZIONISTI

Tutte le foto sono firmate dall'autore Daniele Comoglio

Finalmente è arrivato il momento tanto atteso!

Dal mese di Maggio 2020 puoi acquistare le stampe, in varie dimensioni, delle mie fotografie di Torino.

Le fotografie sono realizzate, firmate e numerate dall’autore.

Se cerchi nuove fotografie di Torino da collezione, sei nel posto giusto.

In questa pagina trovi il frutto di una mia ricerca fotografica urbana compiuta a fasi alterne nel corso dell’ultimo decennio.

Non troverai il centro storico, i più famosi palazzi, giardini e monumenti. Non troverai foto di altre città, non troverai i monumenti principali, posti esotici, belle ragazze, animali carini e situazioni simpatiche o ironiche, foto di cronaca o foto sportive.

La mia ricerca si è concentrata principalmente nelle zone semi-centrali e periferiche con lo scopo di dare luce e scoprire alcuni spazi, dettagli e trasformazioni.

L’intento è sempre stato duplice: da un lato vedere meglio le zone abitate e vissute dalla maggioranza della popolazione, dall’altro lato lasciare che forme e colori mi ispirassero.

Questo perché non ho mai avuto l’intenzione di mostrare nè le cose più famose e belle, nè le cose più brutte e problematiche. Non edulcoro e non denuncio. Mi limito a ritrarre in maniera totalmente personale alcune zone che reputo interessanti perché, nella loro medietà, possono rappresentare parte della società attuale.

Realizzando fotografie in giro per Torino mi sono stupito di quante cose ci siano da ritrarre, di quante cose riescano a stimolare i miei occhi e la mia mente. 

Posso ben dire che queste uscite fotografiche sono state importanti anche per lo sviluppo della mia sensibilità, che mi porta a dare importanza a ciò che non viene mai mostrato, perché ritenuto banale, insignificante, nella norma, nella media.

E allora ho così compreso che senza di me, tutto ciò che vedete in queste mie fotografie torinesi, non esisterebbe quasi, sia perché ciò che non diventa immagine non esiste agli occhi del mondo, sia perché i miei occhi a volte si fermano là dove gli altri neanche si soffermano e colpiscono creando una nuova immagine, come se ciò che viene ripreso venisse creato soltanto dalla mia macchina fotografica.

La maggioranza delle persone non guarda e passa oltre verso i propri impegni e passioni. Ho così deciso sì di concentrarmi e imprimere la mia visione, ma anche di assoggettarmi alla città, farmi ‘rapire’ da essa, per ascoltarla meglio e accarezzarla quando premo il mignolo sul pulsante dell’otturatore.

I miei ritratti fotografici urbani vengono realizzati in due modi:

il primo modo, quello più analitico e razionale, consiste nel cercare vie ed edifici in quei quartieri in cui posso trovare qualcosa di rappresentativo di un’epoca o di uno stile;

il secondo modo rimanda all’inconscio, per mezzo del quale mi soffermo a ritrarre ambienti spinto da motivazioni imprecise.

Alla fine non cambia nè l’interpretazione nè il risultato, che è simile:

le fotografie vengono realizzate quasi sempre con una certa prospettiva che amplia lo sguardo e unisce diversi soggetti, mentre il fine è la creazione di un archivio di zone e costruzioni.

Ogni stampa di queste fotografie di Torino viene firmata e numerata.

Ogni fotografia che trovi in questa pagina è anche acquistabile per usi a scopo editoriale/divulgativo sia sul web che su riviste e libri cartacei. Non realizzo calendari.

Acquista le mie stampe fotografiche e potrai fare del bene alla società.

Ogni singola vendita genera una donazione, pari al 5% del guadagno, ad enti e associazioni benefiche, come ad esempio la Fondazione La Stampa – Specchio dei Tempi e la Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro.

FOTOGRAFIE TORINO IN BIANCO E NERO

Sono poche le mie foto realizzate in b/n, e probabilmente continueranno ad esserlo.
Per questo motivo sono destinate col tempo ad assumere un maggiore valore rispetto alle stampe a colori che trovi nella gallery successiva.

Totale foto presenti in questa sezione: 11

elaborazione di un palazzo moderno

“Elaborazione palazzo di vetro”
Corso Tazzoli
dimensioni:
q.tà:
prezzi:

“Profondità”
corso Umbria
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €600

“Continuità”
via Issiglio
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €450

“PalaSport Tazzoli 1”
PalaTazzoli, corso Tazzoli
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €325 e €390

Puoi acquistare il lotto di 5 stampe di corso Tazzoli (qui trovi tutte e 5 le immagini) ad un prezzo speciale di €1.500 anziché di €1.700, per la dimensione 50×70 cm, e di €1.800 anziché €2.030 per la dimensione 70×100 cm.

“Piramide a Borgo Cina”
corso Tazzoli
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

Puoi acquistare il lotto di 5 stampe di corso Tazzoli (qui trovi tutte e 5 le immagini) ad un prezzo speciale di €1.500 anziché di €1.700, per la dimensione 50×70 cm, e di €1.800 anziché €2.030 per la dimensione 70×100 cm.

“PalaSport Tazzoli 2”
PalaTazzoli, corso Tazzoli
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €325 e €390

Puoi acquistare il lotto di 5 stampe di corso Tazzoli (qui trovi tutte e 5 le immagini) ad un prezzo speciale di €1.500 anziché di €1.700, per la dimensione 50×70 cm, e di €1.800 anziché €2.030 per la dimensione 70×100 cm.

“PalaSport Tazzoli 3”
PalaTazzoli, corso Tazzoli
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

Puoi acquistare il lotto di 5 stampe di corso Tazzoli (qui trovi tutte e 5 le immagini) ad un prezzo speciale di €1.500 anziché di €1.700, per la dimensione 50×70 cm, e di €1.800 anziché €2.030 per la dimensione 70×100 cm.

foto di torino: le torri di corso tazzoli

“Fondo di corso Tazzoli”
corso Tazzoli
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €450

Puoi acquistare il lotto di 5 stampe di corso Tazzoli (qui trovi tutte e 5 le immagini) ad un prezzo speciale di €1.500 anziché di €1.700, per la dimensione 50×70 cm, e di €1.800 anziché €2.030 per la dimensione 70×100 cm.

“Spazio 7”
Spazio 7, via Modane
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €370 e €500

palaisozaki pala-alpitour torino edited

“Elaborazione palazzo di Isozaki”
Pala Alpitour, corso Sebastopoli
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €600

fotografia di torino - via gabriele dannunzio

“Via D’Annunzio”
via Gabriele D’Annunzio
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €450

FOTOGRAFIE TORINO A COLORI

Queste immagini a colori sono state realizzate tra il 2010 e il 2018.

Totale foto presenti: 30.

“Sedia di un cantiere a Mirafiori”
Corso Orbassano
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €450

cantiere di notte a mirafiori

“Cantiere notturno a Mirafiori”
Corso Orbassano
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €370 e €450

“Cerchio blu”
Via America, Borgaro Torinese
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €390

ganas de mar

“Ganas de Mar”
Corso Unione Sovietica
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

cerchi blu monte cappuccini

“Cerchi blu”
Monte dei Cappuccini
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €450

albero nella collina di torino

“L’ombra di un altro”
Collina di Torino
dimensioni: 70×50
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400

fotografia di torino di notte - via nichelino corso unione sovietica

“Il grande albero all’inizio di via Cercenasco”
Via Cercenasco
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

“Piloni e tricolore al Parco Dora”
Parco Dora
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €525

“Il vecchio e il nuovo in via San Paolo”
Via San Paolo
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €450 e €600

“Palazzi della Spina 3”
Parco Dora
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €500 e €700

“One”
Via Issiglio
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €390

“Decathlon di Grugliasco”
Corso Giuseppe Allamano
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €500

“Ipercoop di Beinasco”
Le Fornaci di Beinasco
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €500 e €700

“Due porte a Mirafiori”
Corso Tazzoli
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €450

“Porta del duomo di Torino”
Via XX Settembre
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €600 e €800

“Magazzini Ipercoop di Beinasco”
Le Fornaci di Beinasco (TO)
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €390

“Ex Westinghouse”
Via Paolo Borsellino
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €390

“Shopville Le Gru”
Via Crea, Grugliasco (TO)
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €380 e €450

“Furgoncino del Luna Park”
Piscina (TO)
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €500 e €650

centrale termina corso ferrucci

“Centrale termica di corso Francesco Ferrucci”
Corso Castelfidardo
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €500 e €700

cantiere termovalorizzatore gerbido

“Cantiere del termovalizzatore del Gerbido”
Gerbido (TO)
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €500

costruzioni a mirafiori

“Cantiere a Mirafiori”
Strada del Portone
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

garage mirafiori

“Uscita di un garage a Mirafiori”
Strada del Portone
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €500

“Circonvallazione di Orbassano”
SP6, Orbassano (TO)
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €500

“Mercato coperto di Mirafiori Sud”
Via Plava
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €390

“Via Rignon”
Parcheggio GTT, via Felice Rignon
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

“Via Pernati di Momo”
Parcheggio GTT, via Alessandro Pernati di Momo
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

“FIAT Mirafiori”
Posteggi FIAT, piazza Caio Mario
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €350 e €400

“Spina 3”
Corso Umbria
dimensioni: 50×70 e 70×100
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €600

via lascaris torino

“Via Lascaris”
Via Lascaris
dimensioni: 70×50 e 100×70
q.tà: 20 stampe
prezzi: €400 e €600

Dal 2008 realizzo fotografie urbane su iniziativa personale.

Amo la natura, ma fotograficamente parlando la trovo banale. Ho dunque preferito sviluppare la mia visione fotografica sfruttando ciò che avevo subito a mia disposizione: la città.

La città è quel vasto ambiente artificiale in cui si mixano, si uniscono o si contrappongono diversi elementi derivanti dalle diverse classi sociali e dai diversi stili di epoche diverse.

Ogni quartiere, zona e via di una città risultano essere interessanti per quelle persone empatiche che riescono ad immedesidermi col prossimo e che si pongono un buon numero di questioni sul perché quella certa zona si è sviluppata così, su come vivono al suo interno i cittadini, quali sensazioni trasmettono quelle costruzioni e quegli spazi, ecc.

Molte persone, a causa del lavoro che svolgono, devono abitare in città e la casa, diventata ormai sinonimo di appartamento all’interno di un condominio a volte gigantesco, è divenuta importante in questi tempi di coronavirus e lockdown.

Con essa abbiamo un rapporto particolare: in parte la amiamo perché ci fa sentire protetti, ci isoliamo dalla società, ci sono le nostre cose e i nostri ricordi (soprattutto nelle fotografie che custodiamo dentro i mobili…), ma in parte non la sopportiamo perché non dispone di uno spazio esterno vitale come un giardino, oppure perché è siutata in una zona periferica in cui non ci sono mai novità o, peggio, c’è delinquenza.

Mi piace camminare in giro per la città e trovare ciò che cerco: tagli, forme, spazi, luci e ombre, colori, significati.

Non è facile, per fare un’operazione simile è necessario andare contro la fotografia amatoriale che bene o male portiamo tutti dentro. Intendo dire che per la massa fotografare significa riprendere o ciò che di più bello al mondo non c’è (il sorriso dei propri figli, una bella ragazza, un tramonto, ecc.) o l’opposto (povertà, guerre, ecc.).

Concentrarsi su ciò che appare banale, senza volerlo edulcorare con artifizi tecnologici e soprattutto mentali, non è appunto facile, perché si fa presto a cadere nella trappola della vera banalità: ovvero nella realizzazione della bella fotografia che non descrive e non aggiunge nulla.

Reputo che sia molto importante ritrarre le città, perché è l’ambiente nel quale la maggioranza della popolazione mondiale passa il proprio tempo, la propria vita, perché è l’ambiente nel quale vediamo i segni del suo passaggio.

Ritrarre le città è un po’ come ritrarre le persone.

E così come reputo poco interessante ritrarre persone perfette, evito di riprendere il centro storico di Torino a differenza di ciò che fanno molti professionisti e turisti: non sono un hairstylist che giustamente gode nel truccare e tagliare i capelli a personaggi famosi, ma sono come uno studente che cerca qualcosa, a volte anche di indefinito, nelle pieghe più nascoste che sono poi quelle zone intermedie.

Ma noi quando è che vediamo la città?

Nei film vediamo solo le periferie estreme o i quartieri dell’alta borghesia. Quando camminiamo e guidiamo, badiamo al nostro telefonino, al traffico, ai nostri impegni e pensieri. Nelle fotografie presenti sui giornali vediamo le città solamente di sbieco, come sfondo di qualche evento di cronaca.

Spesso, dunque, vediamo persone, oggetti, reati. Vediamo azioni, ma non ci soffermiamo mai sull’ambiente circostante che, quando è ripreso, ci viene mostrato migliorato e taroccato come nelle fotografie di tipo immobiliare e di architettura.

Quindi in questa pagina, nella mia collezione di stampe fotografiche di Torino in vendita, non troverai le classiche vedute con la Mole Antonelliana, la basilica di Superga o le piazze del centro, bensì i frutti di una mia ricerca che col tempo è destinata a crescere di importanza.

Si tratta di una ricerca urbana ispirata da alcuni grandi fotografi del recente passato, e trae linfa vitale dalla mia passione verso le geometrie e i rapporti che si creano tra gli edifici, rapporti che a volte paiono andare oltre la sola materia.

Spesso, certo di metterli sia in relazione che in comunicazione, proprio come se fossero delle persone da ritrarre.

Tutte queste fotografie sono frutto di una cernita, ma soprattutto dell’elaborazione di sentimenti personali difficilmente descrivibili, causati sia dall’ambiente che da mie esperienze. Per questo motivo non si tratta di mera merce in vendita e non servono ovviamente a pubblicizzare qualcosa. Si tratta di opere fotografiche personali che, ritraendo la città, vanno oltre la mia persona e come detto saranno utili per l’archivio fotografico della Città di Torino.
 
Interessato alle mie opere, alla mia visione? Scrivimi: studio@photourstorino.com

Photourstorino.com è il sito di Photours di Daniele Comoglio

Partita I.V.A.: IT11423270013
Incluso nell’archivio VIES